Avvertenza: per ragioni pratiche questo testo è stato ridotto e parzialmente rielaborato dal WebMaster in base alle indicazioni dell'Autore/i. Si raccomanda la visione del testo originale presso i siti indicati.

 

 

 

 

PREFAZIONE

 

La preparazione di questa guida è stata motivata dalla necessità di sviluppare una serie di linee guida per tutti i protocolli di Internet, allo scopo di permettere agli utenti della Florida Atlantic University di apprezzare Internet nei termini delle risorse disponibili, con la consapevolezza tuttavia delle loro responsabilità nella modalità di accesso e di trasmissione delle informazioni attraverso Internet (The Net).

Si assume che il lettore abbia qualche familiarità con i termini e i protocolli a cui si fa riferimento in questo documento.

Si accorda il permesso di duplicare e/o distribuire questo documento, con la clausola che lo stesso rimanga intatto o, se usato in parte, che la fonte originale del documento sia citata.

Par aggiunte, commenti e suggerimenti, e richieste di revisione, scrivete una mail a rinaldi@acc.fau.edu.

 

 

 

INTRODUZIONE

 

È essenziale che ciascun utente della rete riconosca le responsabilità insite nel fatto di avere accesso a un gran numero di servizi, siti, sistemi e persone. È l'utente, in ultima analisi, ad essere responsabile delle proprie azioni quando accede ai servizi di rete.

"Internet" o il "Net" non è una rete sola; piuttosto, è un insieme di migliaia di reti singole che hanno scelto di permettere che il traffico di altre reti le attraversi. Il traffico inviato su Internet potrebbe realmente attraversare un certo numero di reti differenti prima di raggiungere la propria destinazione. Pertanto, gli utenti coinvolti in questo internetwork devono essere consapevoli del carico che possono imporre, implicitamente, su tutte le reti collegate, anche al di fuori della propria. In quanto utente della rete, potreste avere accesso ad altre reti (e/o i sistemi di calcolo connessi a tali reti). Ciascuna rete o sistema ha il proprio insieme di regolamenti e procedure. Azioni che possono essere normale routine su una determinata rete/sistema potrebbero essere sottoposte a controllo, o addirittura proibite, su altre reti. È responsabilità degli utenti il rispettare i regolamenti e le procedure delle altre reti/sistemi. Ricordate, il fatto che un utente possa compiere una determinata azione non implica necessariamente che debba compierla.

L'uso della rete è un privilegio, non un diritto, che potrebbe essere temporaneamente revocato in qualunque momento a causa di una condotta scorretta. Esempi di azioni scorrette possono essere: il depositare informazioni illegali su un sistema; l'uso di linguaggio irrispettoso o comunque non apprezzato in conversazioni pubbliche o private; lo spedire messaggi che molto probabilmente provocheranno la perdita del lavoro o dei sistemi dei destinatari; lo spedire "lettere a catena", o messaggi "broadcast" (spediti in copia a tutti) a liste o gruppi di utenti; e qualunque altro tipo di uso che possa causare la congestione delle reti o in altro modo interferire nelle attività altrui.

Azioni disciplinari intraprese da un organismo di giudizio convocato per investigare su simili ed altri abusi possono tradursi in revoche permanenti del diritto di accesso.

 

 

 

POSTA ELETTRONICA E FILES RESPONSABILITÀ DELL'UTENTE

 

Il contenuto e la manutenzione della casella di posta elettronica (mailbox) di un utente è responsabilità dell'utente stesso:

1. Controllate la posta ogni giorno e rimanete sotto la vostra quota assegnata di spazio su disco (se applicabile).

2. Cancellate immediatamente i messaggi non piú utili, dal momento che occupano spazio su disco.

3. Mantenete i messaggi nella mailbox al numero minimo.

4. I messaggi che possono tornare utili possono essere scaricati su file per un utilizzo futuro.

Non date mai per certo che la vostra posta elettronica non possa essere letta da qualcun altro; altri potrebbero essere in grado di leggere o altrimenti accedere alla vostra posta. Non spedite o tenete mai nulla che non siate disposti a vedere nei notiziari della sera.

5. Il contenuto e la manutenzione dello spazio su disco attribuito ad un utente su un sistema condiviso sono sotto la sua responsabilità:

6. Mantenete il numero e la dimensione dei file ad un minimo. I file personali dovrebbero essere scaricati sul vostro personal computer o su altri dischi/sistemi predisposti allo scopo.

7. Usate frequentemente e regolarmente un virus scanner sul vostro sistema, specialmente quando ricevete o scaricate file da altri sistemi, per prevenire la diffusione di un virus.

8. I vostri file potrebbero essere accessibili da parte di persone con privilegio amministrativo, pertanto non tenete alcuna informazione personale nel vostro spazio su disco.

 

 

 

TELNET

(Emulazione di terminale)

 

1. Molti servizi raggiungibili via telnet mettono a disposizione dei files di documentazione, on-line o scaricabili via ftp. Scaricate e leggete le istruzioni localmente, piuttosto che occupare le porte del servizio tentando di capirne il funzionamento.

2. Siate corretti nei confronti degli altri utenti utilizzatori del servizio, altrimenti l'istituzione che lo offre potrebbe decidere di togliere l'accesso telnet; rimanete collegati al sistema solamente per il tempo necessario a recuperare le informazioni che vi interessano, e scollegatevi subito dopo.

3. I dati e le informazioni catturate dallo schermo o trovate grazie al servizio dovrebbero essere scaricate per la consultazione su uno spazio locale (il vostro personal computer o un sistema appositamente predisposto).

 

 

 

ANONYMOUS FTP (ftp anonimo)

FILE TRANSFER PROTOCOL

 

1. Gli utenti dovrebbero rispondere alla richiesta di Password con il proprio indirizzo di posta elettronica, cosicché il sito, se lo vuole, possa tener traccia dell'uso del sistema. Se si verifica un errore introducendo il proprio indirizzo di posta elettronica, usate Guest alla successiva richiesta di password.

2. Quando possibile, rimandate i download di grosse dimensioni (1 megabyte o piú) al di fuori delle ore di ufficio del sistema remoto, preferibilmente alla sera tardi (ora del sistema remoto).

3. Rispettate le indicazioni delle ore consigliate di accesso ai grandi archivi (siti che servono zone estese della rete). Dovete pensare secondo l'ora locale del sistema visitato (l'archivio), non quella del vostro sistema.

4. Copiate i file scaricati sul disco del vostro personal computer o su un sistema locale appositamente predisposto per non superare lo spazio a vostra disposizione.

5. Quando possibile, le eventuali ricerche via Archie dovrebbero essere eseguite via e-mail.

6. È responsabilità dell'utente, quando scarica dati o programmi, controllare l'esistenza di copyright o licenze particolari. Se usate il programma, pagate l'eventuale importo della licenza richiesto dall'autore. Se siete in dubbio, non copiatelo; in molte occasioni è stato trovato software protetto da copyright in archivi pubblici. Il supporto relativo a qualunque programma scaricato da un archivio pubblico dovrebbe essere richiesto al suo autore. Rimuovete i programmi che non utilizzate dai sistemi sotto il vostro controllo.

 

 

 

COMUNICAZIONE ELETTRONICA

(E-mail, gruppi LISTSERV, mailing list, e Usenet)

 

Secondo l'ordinamento degli Stati Uniti, non è legale "usare qualsiasi macchina telefax, computer, o altri dispositivi per inviare pubblicità non richiesta" a qualunque "dispositivo dotato della capacità di (A) trascrivere su carta testo o immagini (o entrambi) da un segnale elettronico ricevuto su una normale linea telefonica". Questa legge permette alle persone di citare il mittente del messaggio per 500 US$ (2000) a copia. Molti stati permettono di portare in giudizio l'autore di simili azioni.

Su Internet, questo tipo di attività è chiamata spamming [N.d.T.: anche in Italia è possibile segnalare le violazioni della netiquette secondo le definizioni della RFC 1855 e degli allegati che chiunque registra un dominio .it è tenuto a controfirmare: Come segnalare le violazioni della Netiquette dal sito della Naming Authority italiana. Attenzione, non si sta parlando di "questa" Netiquette, controllate prima bene le definizioni].

1. Non date mai il vostro userID o la password a un'altra persona. Gli amministratori di sistema, qualora necessitassero di accedere al vostro account per manutenzione, lo potranno generalmente fare senza necessità di conoscere la vostra password.

2. Non assumete mai che i vostri messaggi siano strettamente privati o che non possano essere letti da altri che dal destinatario indicato. Non inviate mai nulla che non vorreste sentire ripetuto nei "notiziari serali".

3. Scrivete paragrafi e messaggi corti ed essenziali.

4. Quando citate (quote) un'altra persona, togliete tutto quanto non è direttamente applicabile alla vostra risposta. Non lasciate che il vostro software di e-mail o per la lettura nei newsgroup Usenet includa automaticamente l'intero corpo del messaggio a cui state rispondendo se non è necessario. Prendete il tempo necessario a ridurre al minimo le citazioni, il necessario per dare un contesto alla vostra risposta. Nessuno ama leggere lunghi messaggi riportati in citazione per la terza o quarta volta, semplicemente per poi trovare una risposta di una riga: "Sono d'accordo".

5. Focalizzate un argomento per messaggio e includete sempre un testo pertinente nel campo soggetto (subject) del messaggio, in modo che gli altri utenti possano localizzarlo velocemente.

6. Non usate le reti accademiche per attività commerciali o a scopo di lucro.

7. Includete la vostra firma in fondo ai messaggi. La firma dovrebbe includere nome, titolo (se desiderato), organizzazione di appartenenza e i vari indirizzi di posta elettronica (Internet, BitNet...). Non dovrebbe comunque superare le quattro (4) righe di lunghezza. Informazioni opzionali potrebbero contenere l'indirizzo postale e un recapito telefonico.

8. Scrivete con le lettere maiuscole solo per sottolineare un punto importante o per distinguere un titolo o un sottotitolo dal resto del testo. Scrivere in maiuscole intere parole che non sono titoli viene generalmente definito urlare!

9. *Asterischi* intorno ad una parola posso aiutare a evidenziare un termine.

10. Usate l'underscore (_) prima e dopo il titolo di un libro, per esempio: _Il mago di Oz_.

11. Limitate la lunghezza della riga a circa 65-70 caratteri ed evitate i caratteri di controllo.

12. Non favorite mai le cosiddette "catene di Sant'Antonio" (più esattamente chain letters) su Internet. Diffonderle potrebbe causarvi la perdita dell'accesso.

13. A causa della natura "internazionale" di Internet e del fatto che in parti diverse del mondo si usano formati differenti per le date, prestate attenzione ed evitate confusioni al riguardo indicando il mese in lettere: 24 JUN 1999 o JUN 24 1999.

14. Seguite le procedure "standard" per corrispondere con i vostri superiori. Per esempio, non scrivete un messaggio di reclamo via posta elettronica direttamente al "grande capo" solo perché è possibile farlo.

15. Siate professionali e prestate attenzione a ciò che dite riguardo ad altre persone. La posta elettronica viene inoltrata e citata con facilità.

16. Identificate tutte le citazioni, i riferimenti e le fonti delle informazioni che divulgate e rispettate i copyright e gli eventuali accordi per la divulgazione di qualsiasi informazione.

17. È considerato estrema maleducazione l'inoltrare comunicazioni personali e/o private a mailing list o su Usenet senza l'esplicita autorizzazione dell'autore.

18. Utilizzare una ricevuta di ritorno (return receipt) può essere considerata una invasione della privacy.

19. Fate attenzione al sarcasmo e all'umorismo. Senza la comunicazione facciale e l'intonazione della voce, la vostra battuta di spirito potrebbe essere intesa come una critica. Quando volete esprimere qualche particolare inflessione, usate - se possibile - le emoticons. Per esempio, :-) = faccia che sorride (implica una battuta) (ruotate lo sguardo per riconoscere la faccia).

20. Gli acronimi possono essere usati quando possibile per le abbreviazioni; tuttavia messaggi pieni di acronimi possono confondere e irritare il lettore. Esempi: IMHO = In My Humble/Honest Opinion (a mio modesto parere), FYI = For Your Information (per vostra informazione), BTW= By The Way (per inciso...), Flame = critica (spesso cattiva).

 

 

 

MAILING LIST, DISCUSSION LIST, GRUPPI LISTSERV

 

Alcune mailing list sono caratterizzate da uno scarso traffico, altre possono sommergere la vostra mailbox con diverse centinaia di messaggi al giorno. Un gran numero di messaggi provenienti da vari listserver o mailing list da parte di diversi utenti, richiede una grande quantità di risorse di sistema che potrebbero essere state sottratte ad altri compiti importanti. Le iscrizioni a Interest Group o Discussion List dovrebbero essere limitate agli effettivi interessi di ogni utente e non dovrebbero provocare il superamento dei limiti di occupazione di spazio su disco, o i limiti di capacità di gestione dell'utente stesso.

1. Quando vi aggregate (iscrivete, subscribe) a una lista, seguite per alcuni giorni i messaggi per capire quali domande vengono comunemente poste, e quali argomenti sono ritenuti fuori luogo. Questo è comunemente definito lurking (sbirciare). Quando vi sentite a vostro agio con il gruppo, e solo allora, potete cominciare ad aggiungere messaggi (posting).

2. Controllate se esiste una FAQ (Frequently Asked Questions, lista di domande più frequenti) per un gruppo a cui siete interessati. I membri "veterani" si irritano quando vedono le stesse domande ogni poche settimane, o all'inizio di periodi "topici".

3. Seguite ogni regola che il listowner (il moderatore della lista) ha specificato; il listowner stabilisce gli standard di netiquette per la sua lista.

4. Ricordatevi che alcune liste di discussione o gruppi Usenet comprendono membri residenti in molti paesi diversi.

5. Non date per scontato che comprendano un riferimento a uno spettacolo televisivo, un film, un fatto culturale, o avvenimenti di grande risalto nel vostro Paese. Se dovete/volete usare il riferimento spiegatelo adeguatamente.

6. Non date per scontato che tutti capiscano riferimenti geografici che sono locali o anche nazionali.

7. Non aggregatevi a una list solo per immettervi messaggi di insulti (flame), questo indispone molti amministratori e potreste perdere il diritto di accesso al Net (mail bombing).

8. Le domande e i commenti dovrebbero essere sempre pertinenti all'argomento principale del gruppo di discussione.

9. Se un'altra persona scrive un commento o una domanda che non risponde al punto precedente, non rispondete a tutta la lista, cercate piuttosto di impedire che tale argomento diventi una discussione generalizzata.  

10. Quando qualcuno scrive un messaggio fuori soggetto, e qualcun altro critica tale messaggio, non dovreste scrivere una risposta non richiesta sulla falsariga di... "a me ha fatto piacere sentirla e molti altri probabilmente la pensano come me e dovreste smetterla di dirci di non andare fuori argomento".

11. Quando vi assentate per piú di una settimana, annullate o "sospendete" la sottoscrizione dalla mailing list.

12. Se potete rispondere alla domanda di qualcuno, fatelo via posta elettronica. Venti persone che rispondono alla stessa domanda su una lista molto frequentata possono riempire la tua mailbox (e quella di tutti gli altri aderenti alla lista) molto velocemente.

13. Quando citate (quote) un'altra persona, togliete tutto ciò che non è direttamente correlato alla vostra risposta. Non lasciate che il vostro software di posta elettronica o il lettore di news Usenet citino automaticamente l'intero messaggio a cui state rispondendo quando non è necessario. Prendete il tempo di editare qualunque citazione al minimo indispensabile per creare un contesto per la vostra risposta. A nessuno fa piacere leggere un lungo messaggio citato per la terza o quarta volta, solo per arrivare a una risposta di una riga: "Sono d'accordo".

14. Usate il buonsenso quando inoltrate un lungo messaggio a un indirizzo di gruppo o una lista di distribuzione. È preferibile far riferimento alla fonte del documento e fornire istruzioni su come ottenerne una copia. Se scrivete un messaggio lungo, avvertite gli altri utenti con un avvertimento all'inizio del testo. Per esempio: "Warning: Long message" (o Attenzione: Messaggio lungo se la lista è in italiano).

15. Se spedite un messaggio a piú gruppi (crossposting), includete i nomi dei gruppi all'inizio del messaggio con una riga di scuse per qualunque duplicazione dovesse verificarsi.

16. Resistete alla tentazione di "assalire" (flame) altri utenti della lista. Ricordate che queste discussioni sono pubbliche e sono intese ad ottenere scambi costruttivi. Trattate gli altri membri della lista come vorreste essere trattati voi.

17. Quando scrivete un messaggio in un gruppo di discussione, chiedete che le risposte vi vengano dirette personalmente via e-mail. Dopo, scrivete un messaggio che riassuma o elenchi le risposte che avete ricevuto.

18. Quando rispondete a un messaggio inserito in un gruppo di discussione, controllate l'indirizzo per essere certi che corrisponda alla destinazione voluta (persona o gruppo). Può essere molto imbarazzante se qualcuno risponde in modo scorretto e invia un messaggio personale all'intero gruppo di discussione quando era invece inteso per un preciso destinatario.

19. Quando vi iscrivete (sign up) a un gruppo è importante salvare il messaggio di conferma dell'iscrizione per riferimento futuro. In tal modo, quando andate in vacanza, avete subito disponibile l'indirizzo dell'iscrizione per sospendere l'invio dei messaggi.

20. Usate un indirizzo personale di posta elettronica; non iscrivetevi usando un indirizzo condiviso da un ufficio o comunque da piú persone.

21. A volte, membri della lista non strettamente osservanti della netiquette invieranno richieste di iscrizione (Subscribe) o annullamento (Unsubscribe) direttamente alla lista stessa. Siate tolleranti rispetto a queste attività, e se possibile fornite qualche consiglio utile anziché essere caustici.

22. Gli altri membri della lista non sono interessati al vostro desiderio di essere aggiunto o cancellato dalla lista. Qualunque richiesta riguardante attività amministrative, quali l'iscrizione o la cancellazione, dovrebbero essere dirette a indirizzi appropriati, non alla lista stessa. Messaggi di questo tipo dovrebbero essere inviati, rispettivamente:

Gruppi LISTSERV: LISTSERV@host

Mailing list: listname‑REQUEST@host o listname‑OWNER@host

Sia per le mailing list che per i gruppi LISTSERV, per iscriversi o cancellarsi, nel testo del messaggio includete:

Iscrizione: SUBSCRIBE listname nome cognome

Cancellazione: UNSUBSCRIBE listname

 

 

 

WORLD WIDE WEB

 

1. Non inserite immagini grafiche di grandi dimensioni nei vostri documenti HTML. È preferibile avere immagini delle dimensioni di un francobollo che l'utente possa selezionare per vederne la versione integrale. Alcuni utenti accedono al Web usando modem a bassa velocità e scaricare queste immagini può comportare una quantità insospettata di tempo.

2. Benché non sia strettamente obbligatorio chiedere il permesso per inserire un link a un altro sito, per una semplice questione di rispetto delle persone e del loro lavoro, è appropriato inviare un messaggio via posta elettronica per avvisare del nuovo link.

3. Quando includete file video o audio, aggiungete di fianco alla descrizione la dimensione approssimata (per esempio 10K o 2M), cosí che l'utente possa sapere in anticipo quanto dovrà aspettare per la fine del download.

4. Mantenete per quanto possibile semplici i nomi degli URL e non esagerate in complessità, con un misto di maiuscole e minuscole. Alcuni utenti non capiscono che i server sono case sensitive o ricevono l'URL verbalmente, nel qual caso il tipo dei caratteri non è facilmente riconoscibile.

5. Quando avete dei dubbi su un URL, provate ad accedere in primo luogo all'indirizzo di dominio, poi navigate in quel sito finché non ritrovate l'URL cercato. La maggior parte degli URL iniziano con l'indirizzo di nodo WWW seguito dal nome del dominio, per esempio:

http://www.cern.ch

http://www.fau.edu

http://www.ibm.com

http://www.cpsr.org

6. Un URL che include solo una mappa interattiva e niente testo potrebbe non essere di alcun uso per quegli utenti che non hanno accesso a un browser grafico. Includete sempre l'opzione di link testuali nei vostri documenti.

7. È importante uscire "con grazia" dai browser Web. Se l'utente semplicemente spegne la macchina, senza terminare la sessione, le connessione WWW rimarranno collegate per un certo tempo, in alcuni casi permanentemente. Le risorse della rete vengono sprecate quando il server tenta di ripristinare il contatto con il browser. In alcuni casi, naturalmente, ci sono meccanismi per addebitare all'utente il tempo di connessione o i pacchetti scambiati, e questo può portare a bollette molto alte per l'utente, per del tempo non utilizzato!

8. Le connessioni WWW possono essere grandi consumatrici di risorse. Con i browser grafici, quando le immagini non sono strettamente necessarie al recupero delle informazioni cercate, può essere una buona idea, sia in termini di tempo di risposta, che di risparmi nel consumo delle risorse del Net, impostare l'opzione di "non caricare" o "caricare in seguito" le immagini incluse nei documenti (inline images).

9. Gli autori di documenti dovrebbero sempre proteggere il loro contributo al Web aggiungendo un simbolo di marchio registrato (TM) (se applicabile) o di copyright (C) (sempre) nei loro documenti.

10. Gli autori di documenti dovrebbero mettere un indirizzo di posta in fondo (o in un'area indirizzi) a tutti i documenti. A causa della natura dei link HTML, un utente può trovarsi automaticamente nelle vostre Web pages e avere domande riguardo al contenuto, ma non saprà chi contattare se non è segnalato un indirizzo di posta a cui rivolgersi.

11. Aggiungere il nome completo del URL nel testo del documento permetterà agli utenti che stampano quel documento di sapere come accedere a quelle informazioni in futuro, per esempio: URL://www.fau.edu/rinaldi/net/web.html.

12. Gli autori di documenti dovrebbero includere sempre una data di "ultimo aggiornamento", cosicché gli utenti che arrivano al sito sappiano quanto sono aggiornate; le informazioni che leggono.

13. La violazione delle leggi sul copyright, o il pubblicare materiale osceno, violento o altrimenti poco sensibile su siti del Web può risultare in violazioni di leggi locali, nazionali o internazionali ed essere soggetto a chiamata in giudizio da parte degli organismi preposti al rispetto della legge. Gli autori di documenti HTML saranno, alla fine, responsabili dei loro scritti dinanzi agli utenti del Web.

14. L'uso di un computer con un sistema operativo e programmi non aggiornati dal punto di vista della sicurezza potrebbe arrecare danni a voi stessi, alla Rete e ad altri utenti. Siate solleciti nell'applicare tutti gli aggiornamenti essenziali atti a fornire garanzie contro virus, attacchi informatici di vario genere e altre attività informatiche illegali. Gli aggiornamenti (upgrade o update) essenziali vengono in genere forniti gratuitamente e la loro installazione è tanto più importante quanto più svolgete attività di interesse pubblico (custodia di dati riservati, soprattutto di terze persone). Non si tratta solo di una questione di sensibilità "tecnica" ma anche di vera e propria responsabilità morale, civile e perfino penale [Nota aggiuntiva del Webmaster].

 

 

 

I DIECI COMANDAMENTI DELL'ETICA DELL'USO DEI COMPUTER

Ddall'Istituto per l'Etica dei Computer

 

1. Non userai un computer per danneggiare altre persone.

2. Non interferirai con il lavoro al computer di altre persone.

3. Non ti introdurrai illegalmente nel computer di altre persone.

4. Non userai un computer per rubare.

5. Non userai un computer per portare falsa testimonianza.

6. Non userai o copierai software che non hai debitamente pagato.

7. Non userai le risorse di altri senza autorizzazione.

8. Non ti approprierai del risultato del lavoro intellettuale altrui.

9. Penserai alle conseguenze sociali dei programmi che scrivi.

10. Userai il computer in un modo che mostri considerazione e rispetto.

 

 

 

RINGRAZIAMENTI

 

Gran parte del materiale su cui si basa questa guida è stato ricavato dai commenti e i suggerimenti degli appartenenti della mailing-list nettrain@ubvm.cc.buffalo.edu (in precedenza Net-Train) e da diverse altre fonti disponibili sul Net:

Un ringraziamento particolare a Wes Morgan, University of Kentucky Engineering Computing Center, per i suoi consigli e raccomandazioni.

Robert Slade, Vancouver Institute for Research into User Security; Pete Hoyle,William & Mary; Timothy A. Torres, San Jose State University; Paul Brians, Washington State University; Paul F. Lambert, Bentley College; Philip M. Howard, Saint Mary's University; Gordon Swan, Florida Atlantic University; Pauline Kartrude, Florida Atlantic University; Beth Taney, Penn State; Debbie Shaffer, Penn State and USDA-CIT; Henry DeVries, Cornell; Jim Milles, SLU Law Library; Martin Raish, State University of New York at Binghamton; Steve Cisler, Apple Corporation; Tom Zillner, Wisconsin Interlibrary Services; Tom Goodrich, Stanford University; Jim Gerland, State University of NY at Buffalo; Ros Leibensperger, Cornell; Paul White, Northern Michigan University; Marilyn S. Webb, Penn State, Judith Hopkins, State University of NY at Buffalo, Ros McCarthy.

 

Bibliografia (pagina dell'originale in inglese su www.fau.edu)

Domande e risposte (pagina dell'originale in inglese su www.fau.edu)

Il testo originale di questa guida, la Netiquette Home Page e i puntatori alle altre traduzioni si trovano all'URL della Florida Atlantic University.

 

 

 

 

 

 

Si accorda il permesso di duplicare e/o distribuire questo documento, con la clausola che lo stesso rimanga intatto o, se usato in parte, che la fonte originale del documento sia citata e il link alla versione piú aggiornata sia presente se la pubblicazione avviene sul Web.

Per aggiunte, commenti, suggerimenti e richieste di revisione, per favore seguite questo link per spedire e-mail a rinaldi@acc.fau.edu o, per la traduzione in italiano, a davide.migliavacca@inferentia.it